Spara a familiari e si barrica,poi resa

Un uomo di 46 anni in preda ad un raptus nella sua abitazione di Roverchiara (Verona) ha imbracciato un fucile da caccia ed ha sparato un colpo verso i propri familiari (la madre e una zia), fortunatamente senza colpirli. Le due donne sono riuscite a fuggire, dando l'allarme. Dopo essersi barricato in casa, minacciando di uccidersi, l'uomo ha accettato di parlare con i Carabinieri giunti sul posto, prima da Legnago e poi dal Comando provinciale di Verona. Infine, dopo una lunga trattativa, ha accettato di uscire e si è arreso, consegnando il fucile. La persona è stata sottoposta alle cure del caso da parte del personale medico, ed è stato portato in ospedale. Prima della conclusione della trattativa, i militari avevano fatto allontanare per sicurezza le persone delle abitazioni vicine.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tregnago

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...